Tra i ghiacciai più alti del mondo con Fabiano Ventura

Repeat photography Grand Pacific Glacier 1899 Brabazon-2013 Ventura_Boundary_Commition_photo_crop Untitled_Panorama_GOOD_cropViene inaugurata a Roma presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini, la mostra Sulle tracce dei ghiacciai di Fabiano Ventura, fotografo conosciuto per la sua attività esplorativa che attraverso il mezzo fotografico ci conduce in luoghi lontani, impervi, spesso fruibili solo per gli addetti ai lavori. Questa mostra che si svolge nell’ambito di Memorandum, festival di fotografia storica, manifestazione organizzata da l’Associazione Stile Libero e da Macromicro, aprirà i battenti il 13 dicembre e rimarrà nella Capitale sino al 25 febbraio 2015.
Fabiano Ventura il fotografo-esploratore questa volta ci suggerisce di meditare su quanto sta accadendo tra le vette più alte del mondo: in Alaska ghiacciai ridotti di 15 km in 100 anni, una perdita di 3450 km3 di acqua.
Fotografie in bianco e nero scattate tra l’ Alaska, il Caucaso e il Karakorum , un totale di 40 confronti fotografici con fotografie storiche realizzate dai grandi esploratori del passato, come Vittorio Sella, Massimo Terzano, Ardito Desio, Mor Von Dechy e Wlliam Osgood Field, scattate da Ventura nell’esatto punto di ripresa di allora; 14 gigantografie lunghe 3 metri, esposizione di immagini storiche alcune delle quali inedite, attrezzature fotografiche e vestiario dell’epoca messi a confronto con quelli dei giorni nostri. Inoltre con la video installazione interattiva dal titolo In cammino nel tempo dell’artista Paolo Scoppola, sarà possibile interagire con le immagini fotografiche presenti e passate le quali accoglieranno il pubblico che potrà ingrandirle nei particolari o sovrapporle  ascoltando al contempo i suoni originali della spedizione.
E’ stupefacente quanto territorio oggi riusciamo ad individuare scoperto dai ghiacciai, rispetto al passato. L’impressionante disgregazione della calotta di Glacier Bay, in Alaska, ha comportato una perdita di volume di 3450 km3 che equivale a un innalzamento degli oceani dell’intero Pianeta di 1 cm. Questo viaggio Sulle tracce dei ghiacciai è il risultato di tre grandi spedizioni che potremo ulteriormente approfondire durante tre incontri che si svolgeranno durante il periodo della mostra; in tale occasione saranno proiettati i 3 documentari delle spedizioni: Missione in Karakorum (10 gennaio); Missione in Caucaso (24 gennaio); Missione in Alaska (7 febbraio 2015). Prima e dopo le proiezioni sono previsti incontri con il fotografo e conferenze con i registi dei film e i ricercatori che hanno partecipato al progetto.
Questa quarta edizione di Memorandum – Festival di Fotografia Storica, che ospita la mostra di Fabiano Ventura, si caratterizza come un vero e proprio tour fotografico: partita da Biella nel mese di marzo per poi spostarsi a Torino, approda ora a Roma. La rassegna si è presentata in diverse vesti a seconda della città ospitante esponendo in tutto 14 mostre e realizzando una serie di eventi ad essi correlati. Ha svelato e reso fruibili, in alcuni casi per la prima volta, immagini di forte impatto emotivo o di esplicita connotazione documentaria come queste del fotografo esploratore Fabiano Ventura.

di Teresa Mancini

www.pigorini.beniculturali.it
www.macromicro.it
www.fabianoventura.it

www.associazionestilelibero.org
www.paoloscoppola.com

Per info:
Ufficio stampa – Associazione Macromicro Michela Mazzali 348.2652565; ufficiostampa@macromicro.it

 

,